Prodotti Resistenti al fuoco

10 febbraio 2021
  • R (resistenza)
  • E (ermeticità)
  • I (isolamento termico)

Questa sigla indica i 3 parametri per valutare la classe di resistenza al fuoco di un elemento costruttivo.

Resistenza

Con questo criterio si valuta l’attitudine di un elemento strutturale a conservare la sua resistenza meccanica quando viene sottoposto al fuoco. Indica la stabilità meccanica e la capacità portante di un edificio.

Ermeticità

Con questo parametro valuta la capacità di un elemento (superficie, rivestimento, tamponamento, elemento strutturale) di non lasciar passare e di non produrre gas e vapori a contatto col fuoco. Quindi questo parametro valuta, la tenuta ai fumi. Isolamento

Isolamento

La capacità di isolamento indica, l’attitudine di garantire isolamento termico, ossia il contenimento, per un determinato periodo di tempo, della trasmissione del calore ad altre parti. In altre parole, dice per quanto tempo si può limitare il riscaldamento della faccia non esposta alle fiamme.

La specifica di resistenza al fuoco è indicata nella sigla che è seguita da un numero che indica il valore del tempo espresso in minuti, entro il quale l’elemento costruttivo è in grado di garantire.

Se si indica un REI di 180 minuti, come per esempio possono garantire i nostri prodotti HR15 FibroMalta, significa che stabilità dell’edificio, tenuta dei fumi e isolamento termico sono garantiti per 180 minuti a partire dallo scoppio dell’incendio.

Se per natura alcuni materiali hanno un indice REI assolutamente basso, questo può essere aumentato attraverso il ricorso a finiture in grado di migliorarne le performance e di modificarne l’indice di resistenza, ne è un esempio il nostro VAGALighTher.

Certificati REI


Le certificazioni REI si riferiscono alle classi di resistenza al fuoco dei singoli elementi costruttivi e contribuiscono, al rilascio del Certificato di Protezione Incendi CPI.

La certificazione viene rilasciata da professionisti abilitati antincendio a seguito di specifici sopralluoghi e verifiche tecniche, ecco perché la qualità dei prodotti utilizzati non deve essere un elemento da sottovalutare.

In fine, la modulistica da presentare per ottenere il CPI riguarda sia le strutture portanti che intonaci e rivestimenti.
Il metodo tabellare specificato nel DM definisce la specifica resistenza al fuoco.
Da sempre noi di Vaga siamo attenti ai temi della sicurezza e quindi nel nostro lavoro di sviluppo e ricerca poniamo particolare attenzione alla qualità dei nostri prodotti certificati REI.